AREA TECNICO-PRATICA IRIDOLOGIA In quest’ambito si studia l’iridologia quale metodo di valutazione costituzionale: i segni e la struttura dell’iride, quali espressione dell’ “impronta genetiche”, permettono di individuare la biotipologia costituzionale, quindi eventuali predisposizioni e reattività psico-fisica dell’individuo. La lettura dell’iride, confrontata con altri metodi di valutazione, indirizza il naturopata alla scelta dell’intervento di riequilibrio finalizzato al benessere della persona.  Anno: 3° anno Numero di ore: 42 Crediti formativi; 6 Materiale di studio: dispense IMG Modalità esame: prova scritta e pratica Docente: Nat. Berton Elisa  Obiettivi Lo studente alla fine dell'insegnamento deve essere in grado di: conoscere le varie teorie e le diverse mappe iridologiche; riconoscere le costituzioni iridologiche; riconoscere i segni iridologici ed il loro significato; eseguire una lettura dell’iride completa, attraverso l’analisi comparata dei segni iridologici; saper applicare le metodologie dell'iridologia ai fini della valutazione naturopatica.   Programma Parte 1 Storia dell'iridologia e panoramica delle varie scuole. Le mappe topografiche iridologiche. Segni irici e predisposizione alle malattie. L'osservazione iridologica. Struttura ed elementi di base: cenni di anatomia dell'occhio, zone dell'iride, il colore dell'iride, l'iride e l'età dell'individuo, iride infantile e iride senile. L'iridologia rinnovata: i segni irici indicano delle predisposizioni. Le densità iridee. Considerazioni sul colore delle iridi. Le biotipologie dell'iride. Descrizione delle varie biotipologie dell'iride, tendenza alle malattie, interventi di base. Costituzione linfatica o fibrillare: tipo linfatico puro, sottotipo idrogenoide, sottotipo di acido urico, sottotipo neurogeno. Costituzione ematogena: ematogeno puro, sottotipo tetanico larvato. Costituzione mista: sottotipo biliare, sottotipo ferro-cromatoso, iride a margherita, sottotipo tessuto connettivo debole. Le alterazioni della trasparenza della cornea: anello di colesterolo; anello senile, anello senile nella zona inferiore. La pupilla. Movimento della pupilla e sue alterazioni: midriasi e miosi, hippus pupillare, reazione energetica della pupilla; il decentramento pupillare; le deformazioni della pupilla: ovalizzazioni e appiattimenti pupillari. I segni peri e intra pupillari, le formazioni intra-pupillari. Parte 2 L'interpretazione dei "segni". Segni strutturali: cedimenti, ogive, cripte. Segni riflessi: capelli, fili d'argento, fibre devianti e devianti trasversali. Pigmenti dell'iride: pigmenti tossinici e tossiemici; il colore dei pigmenti e il loro significato. Raggi solari. Anelli nervosi. La mappa circolare dell'iride. La zona pupillare: margine pupillare, anello dello stomaco, zona intestinale. La corona nervosa autonoma: dilatazione e contrazione, circolarità, rilievo, integrità. La zona ciliare: area umorale endocrina, area degli organi, area linfatica, anello cutaneo. La mappa settoriale dell'iride. Laboratorio pratico.     Vai al programma di tutte le Materie
Istituto di Medicina Globale Registrazione Tribunale PD n. 2314, Serie I/1994 CF: 00322140286
Via Praimbole, 7 - 35010 Limena PADOVA Mail: info@naturopatia-img.it Tel. 049.2614328
AREA TECNICO-PRATICA IRIDOLOGIA In quest’ambito si studia l’iridologia quale metodo di valutazione costituzionale: i segni e la struttura dell’iride, quali espressione dell’ “impronta genetiche”, permettono di individuare la biotipologia costituzionale, quindi eventuali predisposizioni e reattività psico-fisica dell’individuo. La lettura dell’iride, confrontata con altri metodi di valutazione, indirizza il naturopata alla scelta dell’intervento di riequilibrio finalizzato al benessere della persona.  Anno: 3° anno Numero di ore: 42 Crediti formativi; 6 Materiale di studio: dispense IMG Modalità esame: prova scritta e pratica Docente: Nat. Berton Elisa  Obiettivi Lo studente alla fine del corso deve essere in grado di: conoscere le varie teorie e le diverse mappe iridologiche; riconoscere le costituzioni iridologiche; riconoscere i segni iridologici ed il loro significato; eseguire una lettura dell’iride completa, attraverso l’analisi comparata dei segni iridologici; saper applicare le metodologie dell'iridologia ai fini della valutazione naturopatica.   Programma Parte 1 - Storia dell'iridologia e panoramica delle varie scuole. Le mappe topografiche iridologiche. Segni irici e predisposizione alle malattie. L'osservazione iridologica. Struttura ed elementi di base: cenni di anatomia dell'occhio, zone dell'iride, il colore dell'iride, l'iride e l'età dell'individuo, iride infantile e iride senile. L'iridologia rinnovata: i segni irici indicano delle predisposizioni. Le densità iridee. Considerazioni sul colore delle iridi. Le biotipologie dell'iride. Descrizione delle varie biotipologie dell'iride, tendenza alle malattie, interventi di base. Costituzione linfatica o fibrillare: tipo linfatico puro, sottotipo idrogenoide, sottotipo di acido urico, sottotipo neurogeno. Costituzione ematogena: ematogeno puro, sottotipo tetanico larvato. Costituzione mista: sottotipo biliare, sottotipo ferro- cromatoso, iride a margherita, sottotipo tessuto connettivo debole. Le alterazioni della trasparenza della cornea: anello di colesterolo; anello senile, anello senile nella zona inferiore. La pupilla. Movimento della pupilla e sue alterazioni: midriasi e miosi, hippus pupillare, reazione energetica della pupilla; il decentramento pupillare; le deformazioni della pupilla: ovalizzazioni e appiattimenti pupillari. I segni peri e intra pupillari, le formazioni intra- pupillari. Parte 2 - L'interpretazione dei "segni". Segni strutturali: cedimenti, ogive, cripte. Segni riflessi: capelli, fili d'argento, fibre devianti e devianti trasversali. Pigmenti dell'iride: pigmenti tossinici e tossiemici; il colore dei pigmenti e il loro significato. Raggi solari. Anelli nervosi. La mappa circolare dell'iride. La zona pupillare: margine pupillare, anello dello stomaco, zona intestinale. La corona nervosa autonoma: dilatazione e contrazione, circolarità, rilievo, integrità. La zona ciliare: area umorale endocrina, area degli organi, area linfatica, anello cutaneo. La mappa settoriale dell'iride. Laboratorio pratico.     Vai al programma di tutte le Materie
SOCIAL
   
Istituto di Medicina Globale - Registrazione Tribunale n. 2314, Serie I/1994 CF: 00322140286
INDIRIZZO Via Praimbole, 7 35010 Limena PADOVA
Istituto di Medicina Globale
Istituto di Medicina Globale